I Quattro codici sono un modello innovativo che descrive lo sviluppo della persona e il suo processo evolutivo di umanizzazione attraverso l’integrazione delle tre dimensioni: corporea, psichica e spirituale.

“Credo che le intense riflessioni che Ignazio propone a partire dalle proprie esperienze e l’utilizzazione stessa dei codici famigliari possano essere lette come conferma e contributo all’attuale sviluppo delle relazioni nel cammino dei popoli perché si orientino a traguardi di pace, a livello planetario”.

Carlo Molari.

I quattro codici di Ignazio Punzi

La tenerezza della madre è la misericordia che si fa vicina e si attarda fino a diventare carezza, che significa percorre la superficie dell’altro, sfiorare senza possedere, lasciando una traccia, una sorta di nostalgia di sé. La tenerezza è uno degli strumenti più potenti per umanizzare il mondo.

Il padre è colui che si abbassa a livello del figlio, gli mostra il suo volto di uomo e poi lo eleva al cielo augurandosi di essere da lui superato.

Figli si nasce. Ma figli, soprattutto, si diventa. Si diventa quando si rinasce, quando non ci si abbatte fatalisticamente dopo insuccessi, perdite o fallimenti, ma si è capaci di incominciare daccapo. La filialità ci rende testimoni di nuovi inizi.

La fraternità è il modo elettivo con cui l’energia creatrice entra nella storia degli uomini e “fa nuove tutte le cose”. Un mondo senza la fraternità non è soltanto un mondo più triste, è soprattutto un mondo sterile.

Ignazio Punzi
da I quattro codici della vita umana. Filialità, maternità, paternità, fraternità
Ed. San Paolo, Milano, 2018

Prossimo evento: Genitori ed Educatori Generativi